Mostra AIDS

L’AIDS è una malattia che colpisce prevalentemente i giovani ed è forse per questo che in tutto il mondo sono nate associazioni per affrontarla in maniera decisiva. In molti Stati autorità pubbliche e associazioni di volontariato si sono mobilitate contro quella che all'inizio sembrava essere la malattia dei gay e dei tossicodipendenti (due categorie di persone con problematiche specifiche) ma che in realtà ha colpito indistintamente tutta la popolazione. In mancanza di una cura definitiva o di un vaccino, la prevenzione resta infatti alla base della lotta all'infezione da HIV. Essa deve basarsi su una corretta informazione rivolta in primo luogo alle persone con comportamenti a rischio. In questo senso, il manifesto affisso per strada o sui mezzi pubblici è stato uno dei supporti principali per le campagne di informazione e prevenzione succedutesi in tutti questi anni.

Il CLPS ha così avuto l'idea di raccogliere nel tempo i manifesti sull'AIDS prodotti nei vari Paesi, allo scopo di verificare e valutare come le diverse culture abbiano influito sulla comunicazione visuale adottata per prevenire la diffusione di una medesima malattia. Si può così scoprire, ad esempio, che i paesi del Nord Europa sono molto più aperti e con minori tabù sessuali dell’Italia, mentre la Spagna - che pure è una nazione connotata da una forte cultura cattolica - ha affrontato in maniera diretta e 'simpatica' i temi dell'uso del profilattico e della solidarietà nei confronti delle persone sieropositive. In conclusione, al di là delle differenze nel modulare il messaggio, quello che si può dire con certezza è che tutti hanno posto in campo un forte impegno comunicativo, dall’Australia al Sud America, dal Portogallo al Giappone, dal Sud Africa al Nord Europa, perché l’obiettivo è comune e unisce in una catena invisibile ma reale tutti gli sforzi compiuti per affrontare nel modo migliore la lotta contro l’AIDS.

L'iniziativa, nata nel giugno 1995, ha portato finora alla raccolta e all'esposizione di una grande quantità di materiale informativo proveniente da oltre 50 associazioni attive in ogni parte del mondo. Attualmente, la mostra è composta da 225 poster applicati su 120 pannelli formato cm 100x80, da un manifesto di m 3x4, da due manifesti di m 1,30x2,75, da un manifesto di m 1,80x1,20, da 16 magliette e da una grande quantità di opuscoli, gadget e preservativi.